“Che ne è della street art dopo Bologna?”: lo scopriamo nell’articolo dell’avvocato Lavinia Savini pubblicato sulla rivista Exibart

exibart_nr_93 - contenente articolo lavinia -

“L’artista può opporsi a che le sue opere vengono conservate, archiviate e tutelate o che siano poste in un museo? E la street art può essere ancora considerata sovversiva, illecita, contestatrice, estranea ai circuiti ufficiali del mercato dell’arte, tanto che la sua musealizzazione sarebbe in contrasto con la sua natura? In questione non c’è solo la libertà dell’arte fatta per strada, ma anche la tutela dei diritti delle opere che però è molto controversa”.

L’avvocato Lavinia Savini, esperto di diritto dell’arte e proprietà intellettuale dello studio IDEAlex, ha analizzato la complessa vicenda nel suo articolo scritto per la rivista Exibart e visibile alla pag. 48  del seguente link: http://doc.exibart.com/onpaper/pdf/exibart_nr_93.pdf

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...