“Bologna, Blu cancella la sua opera per non entrare nel museo, il diritto gli da torto o ragione?” – Intervista rilasciata dall’avv. Lavinia Savini a IlSole24Ore

“Va di scena a Bologna lo scontro sulla mercificazione dell’arte e, in particolare proprio della Street Art, che nasceva tre decenni fa, nella sua essenza popolare, per dissacrare la proprietà privata e il ruolo dei musei. Il no di Blu e di altri artisti alla mostra “Street Art Banksy & Co. L’arte allo stato urbano” che si inaugura domani a Palazzo Pepoli organizzata da Genus Bononiae, la “creatura” di Fabio Roversi Monaco, che per mostrare i graffiti d’autore li ha staccati da muri ed esposti in un museo, ha anche un fondamento nel diritto?La giurisprudenza si è già espressa nell’ambito del diritto d’autore (Legge, 22/04/1941 n° 633) nell’arte di strada?

blu-324L’avvocato Lavinia Savini risponde alle suddette questioni nell’intervista “Bologna, Blu cancella la sua opera per non entrare nel museo, il diritto gli da torto o ragione?” rilasciata su “Il Sole24ORE”  e visibile al seguente link:

http://www.arteconomy24.ilsole24ore.com/art/cultura-tempo-libero/2016-03-16/bologna-cancella-opera-entrare-143819.php

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...